Accademia

L’Accademia Bocuse d’Or Italia è il nuovo organismo di supporto al Team Italia impegnato nelle difficili sfide del Bocuse d’Or. Questo nuovo gruppo di lavoro, nato nella città di Alba, capitale delle Langhe e uno dei centri nevralgici dell’alta gastronomia italiana, si farà carico di supportare lo chef candidato alle selezioni europee di Torino e alla successiva fase finale durante gli assidui allenamenti necessari.

Executive Board Accademia Bocuse d’Or Italia

Presidente: Enrico Crippa

 

Chef rigoroso, perfezionista, estremamente riflessivo, Enrico Crippa nasce nel 1971 a Carate Brianza; la sua è una cucina limpida ed equilibrata fondata su sensibilità, cultura e intuito, competenza tecnica e rara capacità analitica. Diplomato presso l’Istituto Alberghiero di Monte Olimpino in provincia di Como muove i primi passi nel campo della ristorazione a soli sedici anni come commis nello storico ristorante milanese di Gualtiero Marchesi in via Bonvesin de la Riva. Nel corso degli anni collabora tra gli altri con Christian Willer alla Palme d’Or di Cannes, Gislaine Arabian al Ledoyen di Parigi, Antoine Westermann al Buerehiesel di Strasburgo, Michel Bras a Laguiole, Ferran Adria a El Bulli di Roses. Nel 1996 approda in Giappone dove per tre anni svolge l’attività di chef prima a Kobe, per Gualtiero Marchesi, poi ad Osaka, per il Rhiga Royal Hotel. Nel 2003 inizia a progettare, insieme alla famiglia Ceretto, il ristorante Piazza Duomo, che tutt’ora dirige. Dal 2007 la guida Michelin insignisce il suo ristorante con tre stelle, riconoscendolo come uno dei luoghi culto della gastronomia mondiale.

Direttore: Luciano Tona

Figlio di osti in Brianza, cresce con altre mire professionali ma è travolto dalla bellezza  del mestiere di cuoco. Alla fine degli anni ’80 rileva l’osteria famigliare, “La Fermata”, trasformandola in un luogo di esperienza  e di attuazzione di modelli di cucina in Italia. Raggiunge il conseguimento della stella Michelin nel 1995.  Sempre attento al valore della formazione inizia un percorso di docenze presso l’Istituto Alberghiero di  Monte Olimpino a Como, di formazione aziendale, come anche di consulenza in Italia e all’estero per  importanti catene di hotel e in ristoranti. Negli anni duemila approda a Parma chiamato da Gualtiero Marchesi come Direttore della formazione  ad ALMA la Scuola internazionale di Cucina Italiana dove sin dalla prima ora organizza e dirige i corsi. Nel 2014 lascia la direzione di Alma. Scrive libri dedicati alla formazione dando nuova luce ai modelli alimentari tipicamente Italiani.  Attualmente guida nuovi progetti di ristorazione e nuovi concept. Le consulenze aziendali sono l’attuale principale attività, ma la sua grande vocazione è la formazione.